Utilizzando il nostro sito Web, si acconsente all'impiego
di cookies in conformità alla nostra Politica sui cookies
Vai alla Home Page
 
 
Pagina 1 di 6
Prima pagina Pagina precedente 1 | 2 | 3 | 4 | 5 | 6 Pagina successiva Ultima pagina
01/09/15
UEFA Financial Fair Play, di nuovo in gioco

Lunedì 7 settembre 2015 si terrà a Milano il secondo incontro dedicato all’UEFA Financial Fair Play organizzato da ACB International insieme a Banca Finint e lo Sport Knowledge Center di SDA Bocconi.

Secondo di due seminari, illustrerà l’evoluzione del sistema calcio attraverso alcuni interventi e rapporti consuntivi da parte di professionisti del settore; naturale prosieguo del tema affrontato durante il primo incontro tenutosi ad aprile: la regolamentazione nel sistema finanziario dei Club.

L’attenzione sarà posta particolarmente all’analisi della sostenibilità (con la partecipazione di Andrea Traverso, Head of Club Licensing and Financial Fair Play e Andrew Mercer, Legal Counsel di UEFA) e delle sfide dei Club, all’applicazione dei principi del Financial Fair Play e alla monetizzazione dei brand sportivi (interverrà Michael Gandler, Chief Revenue Officer di FC Internazionale).

Moderata da Gabriele Capolino, giornalista di Milano Finanza, la tavola rotonda conclusiva permetterà un confronto sugli argomenti anche col pubblico presente.



Documentazione
Per maggiori informazioni: scarica il programma.
03/08/15
La finanza nel ciclo di vita dell'impresa, a Pordenone un convegno sul tema

La crisi finanziaria e la stretta del credito bancario hanno richiesto alle Istituzioni la capacità di intervenire a supporto degli imprenditori, chiamati ad affrontare una svolta culturale epocale e a modificare le modalità tradizionali di finanziamento per innovarsi e crescere parallelamente alla ordinaria gestione finanziaria della propria impresa e patrimonio.

ACBGroup e Banca Finint hanno il comune obiettivo di diffondere la conoscenza, presso il sistema imprenditoriale e i suoi consulenti, di tutti quegli strumenti di finanza innovativa e ordinaria che consentono una gestione moderna e lungimirante dell’azienda, stimolando il confronto e lo scambio di conoscenze su tali tematiche con il supporto di autorevoli attori del sistema finanziario, accademico, imprenditoriale e pubblico del nostro Paese.

In collaborazione con lo Studio Integrato ACBGroup Ciganotto Cinelli Mangione di Pordenone, organizzano il Convegno "La finanza nel ciclo di vita dell'impresa" con il fine di mettere a confronto professionisti, imprenditori e istituzioni sulle opportunità offerte dalla finanza a sostegno dello sviluppo dell'imprenditoria italiana.

L'appuntamento è in programma il prossimo 2 ottobre al Teatro Comunale Giuseppe Verdi di Pordenone.



Documentazione
Scarica il SAVE THE DATE dell'evento
27/05/15
Arriva la nuova generazione

Si è tenuto nello scenario di Castelbrando (Cison di Valmarino - Tv) l’Educational Workshop “Arriva la nuova generazione: conservare, evolvere o…?” pianificato da ACBGroup Sviluppo e organizzato in collaborazione con Banca Finint, che ha visto protagonisti alcuni professionisti del Cerif (Centro di Ricerca sulle Imprese di Famiglia) dell’Università Cattolica davanti ad una platea di dottori commercialisti interessati.

Venerdì 22 e sabato 23 maggio sono stati i giorni dedicati all’analisi del contesto sui passaggi generazionali nelle imprese, un tema sentito soprattutto nell’ultimo periodo in Italia, dove il 68% delle aziende con più di cinquanta dipendenti risulta a controllo famigliare.
Durante l’Educational Workshop si è studiato il fenomeno e si sono proposte delle soluzioni, partendo dall’analisi delle dinamiche famigliari all’interno dell’azienda, che aiutano nella gestione di questa scelta che rappresenta un cambiamento, soprattutto, nella vita aziendale.

“Se realizziamo che solo il 12% delle aziende sopravvive alla terza generazione e solo il 3% va oltre la quarta – afferma Daniele Da Lozzo, Presidente di ACBGroup Sviluppo, capofila del progetto - allora si giustifica l’urgenza di un intervento a favore di tutte quelle family business che non riescono a gestire correttamente questa fase”.


20/04/15
Domani il primo seminario UEFA Financial Fair Play

Una macchina da 2.700 milioni di euro che registra perdite per 311 milioni a stagione. Non una fotografia sana per il sistema calcio italiano, contraddistinto da un forte livello di indebitamento. Una situazione purtroppo frequente nel panorama calcistico europeo che ancora nel 2009 costrinse il Comitato Esecutivo UEFA ad approvare all’unanimità il fair play finanziario per promuovere il benessere generale del calcio, stabilendo buone regole per la disciplina e la razionalità del sistema finanziario dei Club affinché riescano a chiudere i propri bilanci in pareggio o in attivo.

ACB International ha organizzato con Banca Finint e lo Sport Knowledge Center di SDA Bocconi (oltre al supporto dell’Ufficio Licenze e Financial Fair Play dell’UEFA) un ciclo di due seminari dedicati all’UEFA Financial Fair Play.

Gli incontri, centrati sull’approfondimento della regolamentazione in materia, prenderanno il via domani, martedì 21 aprile, presso la sede dell’Università Bocconi di Milano. Tra i relatori sarà presente Michele Bernasconi, storico legal advisor dell’UEFA e massimo esperto in materia mentre per Banca Finint (partner finanziario dell'iniziativa) l’AD Andrea de Vido parlerà degli strumenti finanziari che possono essere applicati nel contesto della regolamentazione UEFA Financial Fair Play.

Il secondo incontro si svolgerà nel mese di settembre e verterà sul rapporto consuntivo curato dai responsabili UEFA.


Pagina 1 di 6
Prima pagina Pagina precedente 1 | 2 | 3 | 4 | 5 | 6 Pagina successiva Ultima pagina